47

Concluso

“Valorizzazione e trasmissione delle buone prassi nel recupero del patrimonio”

2.3 Cultura

Riunione n°4 del 11/07/2003 a Digne

IT • Torino
FR • Alpes-Maritimes

Capofila:

Fédération BTP 06 • Alpes-Maritimes

Altri beneficiari:

AFPA 06 • Alpes-Maritimes
AGESS Val Pellice • Torino
Association Patrimoine et Traditions • Alpes-Maritimes
CIOFS-FP Piemonte • Torino
Commune de la Brigue • Alpes-Maritimes
Comunità montana Val Pellice • Torino

€ 1.076.030,00

€ 411.749,00

€ 114.342,00

€ 228.684,00

€ 138.189,00

€ 183.066,00

Salvaguardare e trasmettere i “savoir-faire” legati al restauro dell’architettura tradizionale, promuovere le conoscenze tradizionali sotto l’egida di professionisti, costituire un’offerta di formazione corrispondente, mobilitare i territori circa un patrimonio portatore di una identità culturale forte, sviluppare il turismo culturale, rafforzare l’offerta di mano d’opera.

  • Definizione delle “buone prassi” per il recupero architettonico

  • Definizione e realizzazione di corsi di formazione con cantieri-scuola

  • Realizzazione e diffusione degli strumenti formativi e delle linee guida

nessun documento disponibile.

Alcuni esempi e testimonianze dei lavori realizzati
http://www.di.afpa.fr/deat/alcotra/index.html

Progetto ART: un'iniziativa Interreg correlata con il progetto
http://www.aretra.it/cms/index.php


Ultime notizie su questo progetto: vedi tutte le notizie

La messa in opera di questo progetto ha riunito per questa problematica esperti, istituzionali, eletti e organismi di formazione.

Il restauro dei due edifici ha permesso di salvaguardare non solo le costruzioni ma anche la storia delle valli, proponendo agli abitanti e ai turisti degli spazi che rievocano la vita quotidiana e i mestieri d’una volta, le tradizioni che ridanno vita al passato.

Queste tecniche tradizionali che venivano tramandate nel tempo tra le persone, senza traccia scritta, sono oggi radunate in documenti accessibili al pubblico, ai professionisti e ai decisori:

  • Una guida, catalogo illustrato delle tecniche costruttive

  • Delle schede tecniche rivolte alle imprese e ai specialisti del settore, con approfondimenti sulle caratteristiche dei materiali, sui dosaggi e sulle modalità di posa

Questi risultati non avrebbero potuto essere raggiunti senza la collaborazione efficiente tra i partner.

Gli ambiti studiati hanno avuto una storia comune, esiste ancora oggi una fitta rete di assi di strade rurali e sentieri utilizzati storicamente per il trasferimento delle mandrie o per lo scambio di merci ("la strada del sale") che sempre più vengono recuperati e valorizzati per completare itinerari turistici.

Era dunque essenziale svolgere una ricerca sui due lati della frontiera rilevando le diversità e le similitudini e procedere a uno scambio organizzato di buone prassi

  • Un glossario con la rassegna e le spiegazioni dei termini utilizzati nelle schede

  • Dei quaderni di formazione

Questo lavoro ha permesso di aumentare notavolmente il restauro delle abitazioni su queste valli utilizzando tecniche tradizionali. Come esempio, sul comune della Brigue dopo l’inizio del cantiere scuola tutti i tetti sono stati ricostruiti con lose.

Una nuova formazione é stata elaborata. In Italia é stata creata une qualifica specifica, in Francia é stato creato un diploma del Ministero del lavoro “Maçon du bâti ancien”.

Inoltre, questa formazione professionnale ha permesso l’impiego degli studenti nelle imprese locali o per alcuni la creazione della propria impresa.

€ 690.442,56

€ 257.512,37




Non sono presenti articoli.
Vedi archivio